Una staffetta di nome “Evangelii gaudium”

P. Pasquale Castrilli ha partecipato il 10 Giugno alla XI edizione della supermaratona dell’Etna con una staffetta singolare composta da lui e altri due sacerdoti podisti. La terna si è iscritta alla gara con il nome di staffetta Evangeli Gaudium (La gioia del Vangelo) per rendere omaggio all’esortazione apostolica di papa Francesco. La gara, lunga 43 km con tremila metri di dislivello, ha condotto gli atleti dalla marina di Cottone, nel comune di Fiumefreddo di Siclia (CT), alla cima del vulcano, con tappe intermedie P. Pasquale ha nel suo curriculum podistico la partecipazione a 9 maratone e numerose altre gare. La sua frazione è stata di 14,5 km con 500 metri di dislivello. Con lui c’era Don Gianni Buontempo, sacerdote della diocesi di Roma, che ha disputato varie maratone in USA, chiudendone un paio sotto le 3 ore, sportivo a tutto tondo, lo scorso anno si è recato da Roma in Polonia in bicicletta. Il terzo è stato P. Vincenzo Puccio, sacerdote della diocesi di Mressina, atleta formidabile capace di realizzare un pregevole 2.29’10’’ alla maratona di Treviso del 2015. Gli organizzatori della supermaratona hanno accolto molto volentieri questa staffetta chiedendo la benedizione dei podisti all’inizio della manifestazione. Per la cronaca la staffetta ha impiegato 4 ore e 11 minuti per completare il percorso classificandosi al secondo posto. “E’ una gioia grande condividere una sorgente d’equilibrio come la corsa. Seguendo tanti giovani con diverse dipendenze mi rendo sempre più conto che lo sport può dare speranza ed equilibrio. – ha detto p. Vincenzo – Cerchiamo di essere promotori di Evangelii Gaudium non solo come staffetta, ma come chiesa in uscita. Prego affinché la chiesa sappia parlare sempre con il dono dello Spirito”.

 – Servizio del TG di TV2000 del 10/06/2017 – clicca qui
– Album fotografico – clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *